giovedì 15 febbraio 2007

Problemi con la metropolitana

Arrivo alla metro e lo speaker annuncia che "per cause non dipendenti dalla nostra volontà" (ahia, qualcuno ha tentato il suicidio) i treni sono fermi da qui a lì.
Ovviamente io sono proprio in mezzo al da qui a lì e quindi procedo a cercare di prendere un mezzo di superficie.
I mezzi sostitutivi sono sostitutivi della metro solo per chi li riesce a prendere alla prima fermata, poi diventa impossibile salirci.
I mezzi normali sono altrettanto impossibili, visto che le persone sono state ormai avvisate e quindi si guardano bene dal scendere.
Quindi via a piedi.

Tra i vari commenti, quello di una vecchina che diceva "ma tra tutti questi bei palazzi, non poteva sceglierne uno e buttarsi da lì?" oppure "non sarebbe stato più semplice prendere un bel tubetto di ...(farmaco)?"

Certo, la scomodità è stata notevole (anche se alla fine sono arrivato in ufficio con solo 20 minuti di ritardo), ma nessuno pensa al poveretto? Se la sarà cavata?

Etichette: , , ,

1 Comments:

Blogger Shuto [MS] said...

Ciao Francesco,
anche dove lavoro io i commenti sono gli stessi.

Credo che sia più facile cercare di sdrammatizzare che esternare quello che si porta dentro ed aprirsi ad emozioni dolorose.

Un bacio per l'anima di quell'uomo disperato, se qualcosa esiste gli auguro di aver raggiunto quello che qui non ha trovato.

Ivano

15 febbraio, 2007 09:47   Edit Comment

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home